Silvio Piola

piola1.jpg (24727 byte)Silvio Piola, (nato a Robbio, in provincia di Pavia, il 29 settembre 1913) è stato il più grande centravanti del calcio italiano. Schivo, quasi scontroso, un duro che con i suoi gol contribuì fortemente a far vincere all’Italia i Mondiali del 1938 in Francia. 
In un secolo di storia calcistica nessuno si è avvicinato ai suoi primati o ha provato a scalzarlo dal trono di miglior cannoniere del campionato italiano. In 565 partite giocate in seria A i suoi gol sono stati 290, a cui si devono aggiungere i 30 fatti in sole 34 partite con la Nazionale. E in mezzo la guerra. 

Una carriera lunghissima: esordio a 16 anni, nel campionato 1929-30, addio a 41, sempre da centravanti. Una forza della natura, alto un metro e ottanta, veloce e potente, un vero ariete con un repertorio completo: tiro, colpo di testa e qualità acrobatiche. Famose le sue rovesciate, la più celebre fu in realtà un colpo di mano in una partita contro gli inglesi nel 1939 a Milano. 
Queste le sue squadre: Pro Vercelli, Lazio, Torino, Juventus, Novara con le quali non riuscì mai a vincere lo scudetto. Morì a Gattinara (VC) il 4 ottobre 1996 ed è sepolto a Vercelli.
Silvio Piola la giornata i partecipanti
e il ristorante
galleria
fotografica
link utili

freccia.gif (904 byte)

torna alla home