La fisarmonica di Stradella - la giornata
25 marzo 2009

Appuntamento a Stradella, nell'Oltrepo pavese, per una passeggiata in centro, tra la piazza e il teatro sociale, prima di dirigersi verso il Museo della Fisarmonica, intitolato a Mariano Dallapè. Qui ci accoglie il direttore, Carlo Aguzzi, che ci accompagna nella visita. Nello stesso palazzo è ospitato anche un piccolo ma interessante museo naturalistico, noto anche come museo del Po, perchè il grande fiume ha fornito molti dei materiali esposti, fossili e archeologici. Usciti dal museo, ci rechiamo alla macelleria equina Merli dove ci cimentiamo in uno strepitoso assaggio di pancetta e dove acquistiamo la carne che gusteremo a pranzo, condita con olio e spezie.
Il pranzo è all'azienda agricola Franco Pellegrini, a Canneto Pavese, da cui si gode un bellissimo panorama delle colline. L'azienda, a conduzione familiare, produce circa trentamila bottiglie di vino all'anno (uva Barbera, Croatina, Uva Rara, Nebiolo, e Ughetta della Solinga) e ospita a pranzo su prenotazione.
Il pomeriggio è dedicato alla visita, con degustazione, al salumificio Daturi, sempre a Canneto Pavese, dove ci viene illustrato il processo di lavorazione e stagionatura dei salami.

La fisarmonica
di Stradella

la giornata

i partecipanti
e il ristorante

galleria fotografica
1 - 2

link utili

freccia.gif (904 byte)

torna alla home