La Maialata

Il suino, più noto come maiale, è uno degli animali da macello più diffusi. Proprio per il suo grande utilizzo è da sempre considerato la ricchezza dei contadini, fonte di benessere: ogni sua parte ha una finalità, nulla si spreca, dalle varie lavorazioni della carne allo sfruttamento delle setole. Talmente importante che un comune nella provincia di Modena, Castelnuovo Rangone, gli ha dedicato un monumento nella piazza principale.

Con le cosce si producono i prosciutti; con le zampe anteriori le spallette; con la pancia e con la goletta si produce la pancetta; con il filetto la coppa e i salami; con la schiena il lardo; con il resto della carne magra macinata si fanno le salsicce e il cotechino …

Il maiale viene in genere soppresso tra novembre e dicembre e la Maialata, nelle sue diverse interpretazioni a seconda delle zone, ne celebra la grandezza con piatti tipici della tradizione contadina.

La Maialata

i partecipanti
e il ristorante

galleria fotografica
1

galleria fotografica
2

I salumai
della Lomellina

freccia.gif (904 byte)

torna alla home