Il Museo del Grande Torino,

da Superga a Grugliasco nel maggio 2008.

 

Ha aperto in occasione della ricorrenza della tragedia del Grande Torino a Superga. A 59 anni dall’incidente aereo l’Associazione Memoria Storica Grande Granata ha deciso di aprire le porte al pubblico del rinnovato Museo. Il 3 e 4 maggio 2008 è stato il primo fine settimana di apertura per il pubblico del Museo che ha trovato casa nei locali della prestigiosa Villa Claretta, in via La Salle 87 a Grugliasco, alle porte di Torino.

Orario: da lunedi a venerdi su prenotazione per gruppi e scuole.
Sabato: 14-19
Domenica: 10-19 (continuato)

Il biglietto per la visita costa 5 euro

Informazioni:
Tel 011 7801560
info@amsg.it
www.amsg.it


I nuovi locali messi a disposizione dal Comune di Grugliasco, presso la storica villa della metà del XVII secolo, consentono non solo di mantenere vivo il museo, ma anche di dotarlo di spazi tali da garantire l’ampliamento della esposizione di reperti. Si è passati da uno spazio di 150 metri quadri di Superga a circa 600 disposti su due piani per l’esposizione, più altri spazi per un totale di mille. A Villa Claretta c’è quindi molto più materiale di quanto ce ne fosse a Superga: da 500 a 1.500 pezzi e frammenti di storia del calcio ma anche di storia italiana. A Superga le presenze erano 5mila l’anno, con ampia rappresentanza di tutte le squadre d’Italia e d’Europa.

Scarica le foto dei reperti del Museo all'indirizzo:
www.amsg.it/photogallery.htm

Scarica il video del nuovo Museo:
www.amsg.it/index.htm