Giovannino Guareschi - la giornata
8 aprile 2003

Il ritrovo è a Parma per dirigersi tutti insieme al vicino Roncole Verdi, piccola frazione di Busseto che deve la propria notorietà alla casa natale di Giuseppe Verdi, un'umile costruzione oggi monumento nazionale e meta di numerosissimi visitatori. All’esterno, una lapide e un busto in bronzo ricordano il grande compositore. La visita all’interno, recentemente restaurato, è facilitata da pannelli esplicativi: il piano terra che era adibito a osteria-drogheria, la cucina e, a fianco, la piccola fornace per il bucato. Al primo piano, il solaio e la stanza dove Verdi nacque nel 1813. Legata alla fama di Verdi è anche la vicina chiesa di S Michele, dove è conservato il vecchio organo sul quale il maestro si esercitò da ragazzo sotto la guida del parroco che fu anche il suo primo insegnante di musica.

Dalla casa di Verdi, con pochi passi, ci si sposta al Centro Studi dedicato a Giovannino Guareschi, dove ci aspettano i due figli Carlotta e Alberto che ci accompagnano nella visita della bella mostra antologica permanente. La raccolta, nei locali che un tempo erano una trattoria con un grande camino, è stata voluta e realizzata proprio dai figli e comprende fotografie, scritti, disegni e filmati. La guida dei figli rende la visita più personale e interessante. Il Centro ospita anche una ricca biblioteca con i libri di Guareschi in tutte le lingue in cui sono stati pubblicati ed è meta di studiosi da tutto il mondo.

Carlotta e Alberto ci accompagnano poi alla vicinissima osteria Le Roncole, dove possiamo degustare un esclusivo menù con i piatti preferiti dallo scrittore.

Nel primo pomeriggio sosta obbligata al piccolo cimitero dove è sepolto Guareschi e poi tutti in macchina in direzione di Busseto – per un giro nel centro, piazza Verdi e i portici di via Roma -  e poi di Villanova sull’Arda per la visita a Villa S.Agata e al suo parco, ultima residenza di Giuseppe Verdi, mantenuta nello stato conservativo dei tempi del grande compositore.

Giovanni Guareschi la giornata i partecipanti
e il ristorante
galleria
fotografica
link utili

freccia.gif (904 byte)

torna alla home